gasherbrum2011.it
Il Programma della spedizione
15/06/11 Milano-Malpensa
Partenza da Milano-Malpensa alle 19.05 con volo aereo Pakistan Intl PK750 con scalo a Parigi Charles De Gaulle.

16/06/11 Islamabad
Arrivo ad Islamabad alle ore 3.45 locali. Trasferimento in hotel.
Incontro all’Alpine Club of Pakistan. Pernottamento in hotel.

17/06/11 Skardu/Chilas
a) Volo per Skardu PK-451 (09:30 – 10:30). (Effettuazione soggetta alle condizioni meteo). All’arrivo trasferimento in hotel.
b) In caso di cancellazione del volo (12-14 ore) trasferimento con i mezzi a Chilas (480 km) on Karakoram Highway. Pernottamento in hotel.

18/06/11 Chilas/Skardu
a) Giornata libera a Skardu
b) Se in viaggio con I mezzi, completamento viaggio (07–08 hrs) a Skardu (275 km). Lung oil percorso fantastica vista sul Nanga Parbat (8125m) all’unione dell’Indus River e le sue rapide e cascate. Pernottamento in hotel.


19/06/11 Skardu
Giorno a disposizione a Skardu. Pernottamento in hotel.


20/06/11 Askole: (3000m)
Trasferimento in jeep ad Askole (6-7 hrs). Ultimo villaggio di circa 50 case. Gli abitanti coltivano cereali, verdure e frutta e I loro greggi di pecore, capre, yaks e dzos. Pernottamento in tenda.

21/06/11 Jhola: (3200m)
Parte iniziale del trekking con un cammino di 4-5 ore, attraverso il deserto e l’attraversamento del Biafo Glacier, un tortuoso oceano di massi in movimento e di crepacci largo 2 Km. Attraversato il ghiacciaio e dopo il pranzo si prosegue per Jhola (3-4 ore). Attraversato il Dumardo River Bridge ci si accamperà nella zona naturalmente circondata da piccolo cespugli a protezione del vento. Pernottamento in tenda.

22/06/11 Paiyu: (3600m)
Partenza per un trek relativamente semplice di 4-5 ore. Passato l’accampamento di Bardumal si percorrono 2 Km di spiaggia di sabbia di fiume. Dopo il pranzo si continua verso Paiyu per altre 2-3 ore. Con un piccolo trail-arrampicata si potrà godere della vista della “testa” del Baltoro. E in lontananza si aprirà il primo magnifico panorama sulle Trango Cathedral Towers e sul triangolo del K2. Paiyu è un affollato accampamento. Pernottamento in tenda.

23/06/11 Paiyu: (3600m)
Giorno di permanenza a Paiyu. Pernottamento in tenda.

24/06/11 Urdukas: (4200m)
Partenza per 8-9 ore. Graduale salita sul Baltoro Glacier sul fianco sud. Dopo circa due ore si arriva alla diramazione del Baltoro Glacier che nel ramo di sinistra porterebbe al campo base delle Torri di Trango e al Sarpo Lago Pass. Si continua quindi a salire lungo il ramo destro del ghiacciaio che si estende lungo la valle per 62 km con una larghezza di 2 km. Dopo 2-3 si attraversa la lingua fino sull’altro lato. Il cammino prosegue per 3 ore, per la maggior parte sulla cresta della morena laterale, con vista stupenda su Paiyu Peak, Chorichi, Uli Biaho, Trango Towers e così via. Urdukas è un accampamento spettacolare. Come Paiyu però è sovraffollato ed inquinato. Pernottamento in tenda.

25/06/11 Goro II: (4500m)
8-9 ore di cammino sul ghiacciaio. La prima ora di cammino si sviluppa su una zona crepacciata, ma poi la zona diventa sicura e semplice. Si continua per 2-3 ore fino a Goro-I per poi attraversare la seraccata del Yermanendo Glacier scendendo il Mashebrum pass. Le successive 3-4 ore si continua a salire il versante est del Baltoro glacier. Si continua seguendo la linea telefonica dell’esercito da Goro a Gasherbrum IV. Il campo di Goro-II è situato su rocce e ghiaccio nel centro del ghiacciaio presso una fonte di acqua di scioglimento. Pernottamento in tenda.

26/06/11 Shagaring (4900m)
Il cammino di 9-10 ci condurrà verso Concordia, che schiuderà una vista sui giganti del Karakorum ed un panorama ineguagliabile al mondo, che include Muztagh Tower, Gasherbrum IV, Mitre Peak ed il K2. Concordia prende il nome dalla piazza De La Concordia a Parigi dato da Martin Conway. Dopo il pranzo a Concordia, percorreremo 3-4 ore di cammino ed attraverseremo alcuni crepacci del Gasherbrum Glacier andando verso Shagaring. Pernottamento in tenda.

27/06/11 G-II Base Camp: (5045m)
In 4-5 ore di cammino si raggiungerà il GasherbrumII Base Camp

28/06/11 - 25/07/11 Acclimatazione e scalata G-II.

26/07/11 Vigne Glacier: (4800m)
Con 9-10 ore di cammino continuo sul Vigne Glacier, godendo di una vista spettacolare sul Chogolisa, e Mitre Peak. Il campo verrà allestito appena sotto il passo. Pernottamento in tenda.

27/07/11 Gondogoro-La (5940m) / Khuspang (4680m)
Partendo molto presto al mattino si percorrono 6-8 ore di impegnativo cammino con notevole dislivello verso il Gondogoro La (high pass), per poi scendere al campo successivo (Khuspang) sul lato opposto del passo. Utilizzato anche come BC per il Gondogoro Peak. Pernottamento in tenda.

28/07/11 Shaieshcho: (3600m)
Con 4-5 ore di discesa lungo la morena si raggiunge il campo di Dal zampa, “field of flower”. La risalita della morena laterale regala una spettacolare vista del ghiacciaio e delle guglie frastagliate. Si percorreranno poi altre 3 ore lungo la morena attraverso rose, uvaspina, cedri e cespugli di tamerici. La valle di Charksa unisce il Gondogoro a Shaieshcho e la strada conduce verso il campo base di K6 e K7. Pernottamento in tenda.

29/07/11 Hushe: (3300m)
Con 3-4 ore di cammino si concluderà l’ultimo giorno di trekking che segue la riva est del Hushe River con un semplice percorso attraverso campi e praterie lontane da villaggi.

30/07/11 Skardu: (2340m)
In jeep ci si trasferirà a Skardu via Khaplu. Il secondo più grande regno nell’antico Baltistan guardiano della via del commercio verso il Ladakh lungo Shyok River. Pernottamento in hotel.

31/07/11 Islamabad/Chilas
a) Volo ad Islamabad PK-452 (11:20–12:20). (Effettuazione soggetta alle condizioni meteo). Trasferimento in hotel.
b) In caso di cancellazione del volo trasferimento con I mezzi di trasporto a Chilas. Pernottamento in hotel.

01/08/11 Islamabad
a) Giornata libera ad Islamabad
b) In caso di trasferimento con I mezzi, giornata di trasferimento da Chilas a Islamabad. Pernottamento in hotel.

02/08/11 Islamabad
Incontro di saluto (de-briefing) all’Alpine Club of Pakistan. Trasferimento in aeroporto e partenza per Milano-Malpensa alle ore 13.45 con volo aereo diretto Pakistan Intl PK749. Arrivo previsto alle 17.45.


Quelli che..la vetta
nicola campani
Pratica alpinismo, scialpinismo e arrampicata sportiva.
Massimo Ruffini
Aspirante Guida Alpina, pratica alpinismo, scialpinismo ed arrampicata sportiva.
Samuele Sentieri
E' allenatore nazionale di sci, pratica arrampicata sportiva e scialpinismo.
Fabrizio Silvetti
Ultratrailer, pratica alpinismo e scialpinismo.
Campo Base
nazir sabir expeditions

Nazir Sabir, con la sua agenzia, sarà l'organizzatore della logistica di gasherbrum2011 in Pakistan.
Dai trasferimenti interni alla gestione del campo base, dai complicati disbrighi burocratici per i permessi all'organizzazione del trekking.
Patrocinio di
Il Cuore della Montagna - Associazione Volontaria Cai Castelnovo ne'Monti Soccorso Alpino Emilia Romagna Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano Provincia Reggio Emilia Comunità Montana Reggio Emilia Comune di Castelnovo ne' Monti
Credits
Tutto il materiale presente su Gasherbrum2011.it è rilasciato sotto licenza Creative Commons.

Feed:
rss feed gasherbrum2010 atom feed gasherbrum2010
Translation



sito Cho Oyu 2008
Annalisa Fioretti
Cerca nel sito
Login
:
: